ANGELI MALEDUCATI

Marco Conidi

Letra de la canción

(M. Mastrangelo - M. Conidi)

Che ne faro' di me
dell'inquietudine
che prende in braccio questi miei anni di ferro
e li trsforma in ruggine
Della mia rabbia io
che cosa ne faro'
se vivo come un giocattolo che si ricarica...
Tra le onde altissime
tra facce che al mattino presto
non sono piu' bellissime...
Eppure siamo qui
a raccontarci scuse
a spacciare per stelle
le luci delle case...

Angeli Maleducati
strappati a forza dalle mani di Dio
siamo i rigori sbagliati
i bimbi violentati
Tu mi hai tradito?...Anche io
Con quella curiosita'
che nasce libera
di essere soli
anche se soli non siamo mai
Correrai via con me
perche' la vita e' solo tua
Quel cielo e' libero...
ritorna libero...
se voli tu

Che ne faro' di noi
noi qui a scambiarci la pelle
e tu a dirmi che non crescero' mai
che ho l'anima ribelle
io...No
Pezzi di cielo rubato
...continuiamo cosi...

Angeli Maleducati
tra mille anni appuntamento qui!
Piu' veri e meno incazzati
senza la scimmia sulla spalla
senza morire cosi... Con quella curiosita'
che nasce libera
di essere soli
anche se soli non e' meglio mai
Correrai via con me
perche' la vita e' solo tua
Se manca il fiato ti fermi
e un giorno ti chiedi...

Che ne faro' di me?
Che ne faro' di te?
...una canzone ancora
...o una ragione per ridere
Per non sentire piu' la solitudine
Avrai trovato amore a cento metri da me...

...Angeli Maleducati...

...senza nessuna pieta'!
fuente: musica.com

Letra añadida por: Hector(Hip Hop) (#460)

Marco Conidi
Valora la calidad de la letra

Compartir 'Angeli Maleducati'

compartir en facebook
compartir en google plus
compartir en twitter
Enviar letra a un mail
Imprimir letra
ir a arriba