PERDUTO MAGGIO

Un gemito acceso dal digiuno di un canto
Su tacite sponde svolta senza rimpianto
Schegge di un maggio mutilato all'oblio
Sussurrano al tempo di non dirti addio

Dal bel giardino di un incanto rubato
Strindon le spoglie lungo un porto malato
Dove maschere fuggono lutti a primavera
Appesa a un inverno di sentieri di cera

Chino e annientato un sonno annerito
Nel greve silenzio di un ricordo proibito
È la dannata gogna di una verità tolta
Da una pallida quiete che piega il tuo cuore ancora una volta

Figlio fratello amico compagno di un perduto maggi
Ora spoglio di stenti, ebbro del tuo coraggio
Stringo il sussulto di un dolor che non tace
Per donarti il fragore di un giorno di pace.
fuente: musica.com

Talco

Ficha de la Canción

Título:
PERDUTO MAGGIO

Grupo/Cantante:
TALCO

Letra añadida por:
whatitsyourname

Top Letras de Talco

1. Letra de La Torre
2. Letra de L'odore della morte
3. Letra de La carovana (en español)
4. Letra de Partigiano
5. Letra de Tarantella Dell'Ultimo Bandito
6. Letra de Il Mio Tempo
7. Letra de Tortuga (en italiano)
Ver todas las letras de Talco