Live Recordings 1961 - 1967 - La Donna E Mobile (rigoletto)

La Donna E Mobile (rigoletto) Letra

Luciano Pavarotti

LETRA

La Donna E Mobile (rigoletto) (Letra/Lyrics)

La donna è mobile
qual piuma al vento
muta d'accento
E di pensiero.
Sempre un a mabile
leggiadro viso,
in pianto o in riso,
è mensognero.
La donna è mobile
qual piuma al vento,
muta d'accento
e di pensier,
e di pensier,
E di pensier!
E' sempre misero
chi a lei s'affida,
chi a le confida,
mal cauto il core!
Pur mai non sentesi
felice appieno
chi su quel seno,
non liba amore!
La donna è mobile
qual piuma al vento,
muta d'accento
e di pensier,
e di pensier,
e di pensier!

Datos de esta canción

LA DONNA E MOBILE (RIGOLETTO) es una canción de Luciano Pavarotti del año 1851, este tema está incluido dentro del disco Live Recordings 1961 - 1967.