Figli di nessuno - Filo d’erba

Filo d’erba

Fabrizio Moro

LETRA

Filo d’erba Letra

Ti vedo stanco
Ti vedo silenzioso e spento, debole
Come un filo d'erba che attraversa il vento
Smarrito come un cane abbandonato che ne ha viste tante
Aspetta, svuota quello zaino che è troppo pesante
Scendi dalla macchina di un padre assente e poi cammini
Verso la classe a testa bassa tra gli altri bambini
Una mano in tasca e l'altra sposta l'aria
Sospesa, come a segnare un confine
Fra te e quello che hai rimosso
Ma intanto vedi il mondo così grande che ti pisci ancora addosso
Hai pochi anni ma sembri grande
Gli occhi segnati di chi ha visto già
Ma pieni ancora di domande

Amore scaccia le pene
Amore scaccia le pene
Amore scaccia le pene
Amore scaccia le pene

Guardo una foto di te seduto
A due anni nel carrello del supermercato
Mentre sorridi ti vedo vecchio
Ed ogni ruga è una ferita che io e tua madre ti abbiamo lasciato

Amore scaccia le pene
Amore scaccia le pene
Amore scaccia le pene
Amore scaccia le pene

No, tu non puoi guardare
Ma quello che oggi stai imparando
Un giorno lo potrai evitare
Giuro no, tu non puoi guardare
Ma quello che oggi stai ascoltando
Un giorno lo potrai spiegare
Crescere non è facile però
Tante cose ancora non le so
Ma non devi avere mai paura
Crescere non è facile però
Tante cose ancora non le so
Ma non devi avere mai paura
Crescere non è facile però
Tante cose ancora non le so
Ma non devi avere mai paura

Ti vedo stanco
Ti vedo silenzioso e spento, debole
Come un filo d'erba che attraversa il vento