Mahmood

Sabbie Mobili

Mahmood

LETRA

Sabbie Mobili Letra

Erano le sei di mattina, però
Sbronzi con gli occhi pieni di sonno
Fumavamo giorno dopo giorno
Ma più ti guardo, più non me lo ricordo
Sdraiato in hotel, accendo la tele
Si son fatte le tre, chissà se stai bene
Se vuoi passa da me, in camera a bere
Sarò insensibile, ma non cambio per te

Oggi la mia bocca sa di ciò che non bevo
Come la Coca che ho lasciato lì
In quel bar a Napoli

Vado lento lento ma
Vorrei correre come un giaguaro
Di sogni ne avevo cento fa
Tu seduto dal kebabbaro
Mi chiedi cosa faccio
Scrivo a casa, non rubo, non spaccio
Più ti penso qui
Più cado in sabbie mobili

Era forse mattina, non so
Forse notte fonda o c'era l'alba
Ti pensavo perdendo la calma
Stare senza te è come stare al campetto senza palla
Se vieni qui, mi faccio un giro di Tanqueray
Nel tuo futuro ricordati come si stava
Seduti in macchina, felici, immobili

Oggi la mia bocca sa di ciò che non bevo
Come la Coca che ho lasciato lì
In quel bar a Napoli

Vado lento lento, ma
Vorrei correre come un giaguaro
Di sogni ne avevo cento fa
Tu seduto dal kebabbaro
Mi chiedi cosa faccio
Scrivo a casa, non rubo, non spaccio
Più ti penso qui
Più cado in sabbie mobili

Vado lento lento, ma
Vorrei correre come un giaguaro
Di sogni ne avevo cento fa
Tu seduto dal kebbabaro
Mi chiedi cosa faccio
Scrivo a casa, non rubo, non spaccio
Più ti penso qui
Più cado in sabbie mobili

Comparte si te ha gustado